Siamo tutti Charlie!

Ad un mese esatto dall’attentato di Parigi, al WOW Museo del Fumetto di Milano verrà inaugurata, sabato 7 febbraio, la mostra “Siamo tutti Charlie!”. L’esposizione si aprirà con un incontro alle ore 16:00  in cui si parlerà di Charlie Hebdo, di satira e della libertà d’espressione.

10857100_874496362602276_3845439871441532614_o

L’appello è stato lanciato da Luigi F. Bona, presidente Fondazione Franco Fossati direttore WOW Spazio Fumetto, e coordinata da Luca Bertuzzi e Alberto Brambilla, al quale hanno risposto più di 140 autori italiani e oltre 70 da tutto il mondo fra cui, solo per dirne alcuni: Silver, Bruno Bozzetto, Leo Ortolani, Adriano Carnevali, Fabio Celoni, Gipi, Milo Manara, Altan e Silvia Ziche. 

Una sezione della mostra sarà ovviamente dedicata all’opera e alla figura dei vignettisti uccisi a Parigi e alla storia della rivista, a partire dal 1960 da quando fu fondata Hara-Kiri fino a Charlie Hebdo.

Sulla storia della rivista ha scritto un interessante ed esaustivo post Marcello Toninelli sul suo blog, di cui consiglio la lettura: http://ioedante.blogspot.it/2015/01/di-questo-e-altri-charlie.html

Per info: tel. 02 49524744/45 – www.museowow.it 

Ingresso libero- Orario mostra: da martedì a venerdì, ore 15.00-19.00; sabato e domenica, ore 15.00-20.00.

 

Annunci

Josif, il gorilla spaziale ad ArtMaySound

Presentato al Cartoomics di Milano, Josif è il primo numero del gorilla spaziale russo nato dai testi di Davide Barzi, dai disegni di Fabiano Ambu, dai colori di Rosa Puglisi e dal lettering e dalla grafica di Massimiliano Zazzi. Insieme, hanno dato vita a questo primo albo per l’editore ComiXrevolution.

Josif è un gorilla dello zoo di Mosca, Josif-coveraffezionato alla sua custode, la veterinaria Ann che lo accudisce fin da cucciolo. Ora però Josif è diventato grande e si ritrova coinvolto nella “corsa allo spazio” durante la guerra fredda fra l’Unione Sovietica di Chruscev e gli Stati Uniti del presidente Eisenhower. Le missioni spaziali (i primi lanci risalgono al 1957) accentueranno la rivalità culturale, tecnologica ed ideologica tra le due superpotenze. Josif potrebbe essere la soluzione al problema spaziale-politico sovietico…

La missione 0.1 preannuncia che ci sarà un proseguo alle avventure del gorilla spaziale.

Il personaggio mi è subito piaciuto e ho voluto omaggiarlo con questo “filatelico” disegno, riprendendo appositamente la grafica di quegli anni. Il disegno è ora entrato assieme agli altri bellissimi omaggi nella mostra itinerante di Josif.

Josif-Fraconbollo-Luca-GiorgiL’ultima fra queste esposizioni è avvenuta al Museion, il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano, durante l’ArtMaySound 2014, manifestazione che sposa felicemente il fumetto e la musica. Tanti gli incontri con gli autori, mostre e concerti. Sotto una piccola gallery dell’evento.

Per sapere di più su Josif e rimanere aggiornati sulle ultime novità e sugli appuntamenti con i creatori di questo fumetto, qui il blog ufficiale: http://josif-il-gorilla-spaziale.blogspot.it/.

Lorenzo Mattotti. Favole e Misteri.

Il 25 Maggio ha inaugurato la mostra dedicata a Lorenzo Mattotti all’interno di FARGalleria d’arte moderna e contemporanea nel cuore storico di Rimini, in Piazza Cavour.

20130602-163014.jpg

In esposizione le tavole originali in bianco e nero di grande dimensioni di Hänsel e Gretel, vincitrici del Premio Andersen 2009, del nuovo libro Oltremai edito da Logos, capricci e illustrazioni inedite.

20130602-213512.jpg

Notevoli i bozzetti su Pinocchio, su cui Mattotti ha iniziato a lavorare già negli anni ’90, e sul cartone animato uscito nelle sale nel 2012, regia di Enzo D’Alò e musiche di Lucio Dalla. Fino al 28 luglio potrete ammirare gli schizzi dei fondali a matite, pastelli, acrilico.

20130602-213708.jpg

WOW – Museo del Fumetto a Milano

Sono stato in visita, per la prima volta, al Wow Spazio Fumetto a Milano in occasione della mostra dedicata agli Ottant’anni di Topolino. Nelle sale, ben allestite, erano presenti tantissime tavole e riviste originali che hanno fatto la storia della testata. C’erano molti bambini entusiasti ma anche genitori contenti di ritrovare i volumi sfogliati in gioventù.

P1010469544247_10200704812412384_1370667080_n 559817_10200704813772418_1073099293_n